Spedizione GRATIS da 30€

  • phone (+39) 351 6394846
Come pulire la ciotola del cane

Come pulire la ciotola del cane?

Come pulire la ciotola del cane?

La ciotola del cane è per lui come per noi le nostre posate e come tale deve essere sempre pulita periodicamente e con cura. Questo rientra nella cura personale del cane e non è assolutamente da sottovalutare. Le ciotole per cani attraggono sporco e germi. Germi e batteri che, se ingeriti dal nostro amico a quattro zampe, possono causargli disturbi allo stomaco, o anche cose peggiori.

La maggior parte delle ciotole per cani sono realizzate con materiali progettati per essere resistenti, quindi non sono così difficili da pulire. Ma sicuramente la prima cosa da fare è vedere se quella del nostro cane è lavabile in lavastoviglie.
In caso non lo fosse sarà necessario lavarla a mano con una spugna e un detersivo delicato. E lasciarla successivamente in un bagno di acqua calda e sapone, o anche in una soluzione debole di aceto e acqua calda, questo in particolare serve per rimuovere eventuali incrostazioni. Per poi una ulteriore sicurezza a livello di igiene, è consigliato immergerla in una soluzione diluita di candeggina e acqua fredda. Il tutto va seguito da un buon risciacquo, anche due, con acqua fresca e asciugare.

È sempre da preterire una ciotola d’acciaio rispetto ad altre in ceramica o plastica. Questa infatti non assorbe sapori e odori, cosa che accade molto comunemente in quelle di plastica, inoltre non permette la crescita di muffe e incrostazioni. In più non solo è facile da lavare ma anche d’asciugare.

L’unico problema potrebbe verificarsi se la ciotola si trova all’esterno dell’ambiente, per esempio su un balcone o sotto un portico nel caso viveste in campagna o in una casa e non in appartamento. Il problema si verifica perché, essendo l’acciaio un metallo, in inverno la ciotola risulterebbe molto fredda, raffreddando anche il cibo all’interno, in estate invece avviene l’opposto, diventa molto calda. Entrambe le situazioni sarebbero da evitare anche a livello di precauzione per una corretta digestione, inoltre in estate c’è da fare che il metallo non si scaldi troppo e possa portare a bruciature.


Le ciotole per cani in acciaio inox sono più igieniche di quelle fatte con altri materiali, ma possono arrugginire se non vengono curate e lavate correttamente. Fate molta attenzione a non graffiare la superficie della ciotola con uno scrubber perché sarebbe un po’ come grattare un pentola antiaderente. Per questo tipo di ciotole è consigliato l’uso di una spugna o un panno morbido e detersivo per rimuovere le macchie di cibo. Per poi proseguire con le dovute soluzioni elencate prima, seguite da un buon risciacquo profondo.

La ciotola va sempre asciugata bene con della carta assorbente. In questo modo si evitano possibili ristagni d’acqua che potrebbero portare a formazioni di calcare che a lungo andare diventerebbero dannose per la salute del tuo cane.

Per riassumere, quindi, ecco come avere una ciotola pulita. Controllare se le ciotole per cani sono lavabili in lavastoviglie, o se sono appropriate solo per il lavaggio a mano. Risciacquare quotidianamente e lavare ogni settimana. Pulire anche i giochi secondo le istruzioni riportate sull’etichetta.